Menu

You are here

Codice Appalti: criteri interpretativi art. 38 e 46

11 - 03 - 2015

Il documento illustra i criteri interpretativi in ordine alle disposizioni dell'art.38, comma 2-bis, e dell'art. 46, comma 1-ter, del D.L. 163/2006, in materia di Codice degli Appalti, riportando l'intervento dell'Autorità volto a dirimere i dubbi interpretativi delle norme per orientare il comportamento degli operatori del settore.

Il D.L. 90/2014 (Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari), convertito, con modificazioni, nella Legge 114/2014, ha modificato, con l'art. 39, gli articoli 38 e 46 del D.L. 163/2006, che riguardano, rispettivamente:

  • i requisiti di ordine generale occorrenti per la partecipazione alle procedure di affidamento di contratti pubblici;
  • i documenti e le informazioni complementari nonché la tassatività delle cause di esclusione.
Allegati: 
Tag: 
Pubblicato in: